Sport in gravidanza per mantenersi in forma

Sport in gravidanza per mantenersi in forma

Sport in gravidanza per mantenersi in forma

 

 

Molte future mamme pensano che si dovrebbe smettere di fare sport quando  incinta. La causa principale è la paura che sia pericoloso per il piccolo. Altri, al contrario, sono iperattivi e trovano difficile ridurre il loro ritmo di vita durante la gravidanza.

 

È consigliabile fare sport in gravidanza? O al contrario controindicato? Prepara la borsa da ginnastica, ti portiamo a fare un po di sport in gravidanza!

 

Contenuto :

1 / Praticare sport in gravidanza: è possibile?

2 / I vantaggi di praticare sport in gravidanza

3 / Quali sport sono raccomandati durante la gravidanza?

4 / Quanto spesso ti alleni?

5 / Quali sport dovrebbero essere evitati durante la maternità?

6 / E dopo la gravidanza, quando si ricomincia?

 

1 / Praticare sport in gravidanza: è possibile?

Niente suspense perché la risposta e’ proprio semplice, è sì ! Sappi che fino alla fine della gravidanza è del tutto possibile praticare sport.

 

Durante l'intero periodo di maternità, il tuo corpo si evolve e subisce numerosi cambiamenti morfologici, cardiovascolari o persino respiratori. La trasformazione morfologica è di gran lunga la più visibile poiché una futura madre prende dai 10 ai 15 kg durante una gravidanza.

 

Sembrerebbe che praticare sport durante la gravidanza limiterebbe questo aumento di peso a circa 12 kg, un valore noto come ideale per i medici che ti seguono.

Certo, non ti trasformerai in un atleta di alto livello durante la gravidanza, questo non è chiaramente il momento. D'altra parte, praticare un'attività fisica moderata è più che consigliabile.

Per rassicurarti, sappi che praticare sport durante la gravidanza non è un rischio di aborto spontaneo fintanto che l'attività fisica è moderata. In realtà diventerebbe pericoloso oltre 7 ore di attività fisica a settimana per gli sport controindicati.

Fare un po 'di sport è buono, ma fai attenzione. Alcuni sport non sono raccomandati o addirittura vietati.

 

È anche il tuo stato di salute che potrebbe impedirti di praticare sport in gravidanza. Se compaiono determinati sintomi come sanguinamento, mancanza di respiro, vertigini, perdita di liquido amniotico, ecc., Smettere immediatamente di praticare sport e consultare il medico.

 

2 / I benefici dello sport in gravidanza

Non avere paura e se non espressamente controindicato dal medico, pratica  un'attività fisica moderata, questo ha molti benefici e ti consente di affrontare meglio i cambiamenti fisici legati alla gravidanza.

 

Se non sei completamente convinta, ecco una tabella di precisione sui benefici dello sport durante la gravidanza:

 

  • aumento di peso limitato e quindi riduzione del rischio di mal di schiena;

  • Una riduzione del diabete gestazionale se lo sport viene praticato prima e all'inizio della gravidanza;

  • Miglioramento della circolazione sanguigna (miglioramento del ritorno venoso) che limita la sensazione di gambe pesanti;

  • Migliore qualità del sonno;

  • Migliore forma fisica;

  • Benessere psicofisico.

 

3 / Quali sport sono raccomandati durante la gravidanza?

Se ora sei pronta a fare un po di sport e il tuo medico ti ha dato il via libera, ecco quelli che puoi praticare:

 

Camminare: è il primo sport consigliato durante la gravidanza. Ricorda di portare scarpe adeguate e bere prima, durante e dopo.

 

Nuoto: oltre la sensazione di leggerezza che sentirai, il nuoto è uno sport completo poiché agisce su molti muscoli. Il semplice atto di camminare in acqua riattiverà la circolazione sanguigna, non privartene in caso di caldo! Puoi anche dedicarti a sessioni di acqua gym per donne in gravidanza.

 

Ginnastica morbida : evitare di sdraiarti sul ventre dopo il 4 ° mese. Esistono, ad esempio, lezioni di Pilates adatte a donne in gravidanza. Per alcuni esercizi, puoi persino usare il tuo cuscino da allattamento per trovarti in una posizione comoda.

 

Yoga per donne in gravidanza : gli esercizi sono adattati alla gravidanza.

 

Cyclette o all'aperto, ma in piano.

 

Esercizi muscolari

 

Notare anche che per alcuni sport, se li pratichi prima della gravidanza, puoi continuare. Ad esempio, è possibile continuare a fare jogging fino al 4 ° mese di gravidanza su terreno morbido e scarpe adatte.

 

4 / Quanto spesso ti alleni?

Quando non ci sono controindicazioni, si raccomanda di praticare un'attività moderata di circa 30 minuti al giorno. Se non ti sei allenato prima della gravidanza, inizia con 15 minuti 3 giorni alla settimana. Quindi aumenterai lentamente il ritmo per raggiungere i 30 minuti al giorno prima della fine del primo trimestre di gravidanza.

Il segreto sta nella regolarità. È meglio fare poco ogni giorno senza forzare, piuttosto che attività faticose in un solo giorno.

Non confondere l'attività fisica e lo sport. Il solo camminare è considerato un'attività moderata. È quindi durante i tuoi viaggi di andare in ufficio, a scuola o persino a giocare con i tuoi figli o fare alcuni lavori domestici che costituiscono la tua attività fisica ogni giorno. È importante limitare il tempo durante il quale si rimane inattivi. Idealmente, prova a spostarti ogni due ore.

Praticare uno sport come il nuoto o la ginnastica ti darà il tempo di prenderti cura di te e del tuo corpo oltre a queste raccomandazioni quotidiane.

 

E per rilassare e alleviare la tensione dopo ogni sforzo, il cuscino di maternità sarà l'alleato perfetto! Grazie a lui, gambe, pancia, braccia e schiena saranno mantenuti per un allineamento ottimale del corpo.

 

5 / Quali sport dovrebbero essere evitati durante la maternità?

Se è davvero possibile fare sport in gravidanza, praticare alcuni sport non va bene anzi e’ vietato.

Questi includono:

- Sport di contatto: pallacanestro, calcio, pallamano, ecc.

-Combattimento Sport come: boxe, karate, judo, ecc.

- Sport che presentano un rischio di caduta: sci, mountain bike, arrampicata, ecc.

 

Questi sport comportano un rischio di shock allo stomaco, che può avere gravi conseguenze.

 

Nota: è anche controindicato praticare le immersioni subacquee (con le bombole d’ossigeno). I rischi sono significativi: distacco della placenta, aborto spontaneo dovuto al polmone fetale, ecc.

Si consiglia pertanto vivamente di chiedere il parere degli operatori sanitari che ti seguono prima di decidere di praticare uno sport, indipendentemente dallo sport. È davvero importante essere sicuri che non ci siano controindicazioni mediche allo sport durante la gravidanza.

Ci sono controindicazioni assolute come ritardo della crescita intrauterina, malattie cardiovascolari, lavoro pre-termine, ecc. Il medico può anche sconsigliarti di praticare sport in gravidanza se hai una gravidanza gemellare dopo la 28a settimana di gestazione o una storia di prematurità.

Solo il tuo medico, a seconda del tuo stato di salute, può consigliarti sugli sport che pratichi durante la gravidanza.

 

6 / E dopo la gravidanza, quando si ricomincia?

Riprendere l'attività fisica dopo il parto è importante, ma prenditi il ​​tuo tempo. In effetti, a seconda della salute generale, la ripresa dello sport sarà più o meno rapida.

La prima cosa che puoi fare dopo la nascita del tuo bambino è la riabilitazione perineale.

Se non hai avuto un taglio cesareo, episiotomia o altre complicazioni, puoi riprendere le delicate attività sportive (camminare, andare in bicicletta, nuotare) subito dopo il parto.

Per le attività di costruzione muscolare come la ginnastica, si consiglia di attendere il completamento della riabilitazione del perineo e, in ogni caso, la visita postpartum con l'ostetrica 6 settimane dopo il parto.

In caso di episiotomia, attendere il parere del proprio medico prima di riprendere la pratica dello sport.

Se hai partorito con taglio cesareo, dovrai rimanere a riposo per almeno due mesi per consentire al tempo di riformare la parete addominale.

Se non vuoi altro che coccolare il tuo piccolo (il che è comprensibile), sappi che riprendere l'attività fisica ti permetterà di rimetterti in forma più rapidamente. Lo sport ti aiuterà anche a dormire meglio e a superare lo stress.

 

Per concludere, diciamo di sì alla pratica dello sport in gravidanza ! Come promemoria, la regolarità è preferibile all'intensità e chiedi sempre consiglio al tuo medico in modo che la pratica dello sport sia condotta in modo sicuro.

 

Non dimenticare di coccolarti, questa è la tua prima motivazione per praticare un'attività fisica. Tutto quello che devi fare è indossare le tue migliori scarpe da ginnastica e fare una passeggiata per prendere un po’ d'aria fresca!

 

Inoltre, avrai più libertà di pensare a tutto ciò che devi pianificare o preparare la tua lista di nascita!

 

Condividi l'articolo'

Lascia una Risposta

Nome *
E-mail *
Commento *
Codice Del Tipo *